Come scegliere il fard?

Spesso sottovalutiamo l’importanza del fard nella nostra beauty routine, ma questo prodotto in realtà è importante e anzi fondamentale per ottenere un effetto ottimale a trucco ultimato. Scegliere un prodotto che sia funzionale, di qualità e adatto al nostro viso non è semplice. Come fare? Basta proseguire nella lettura di questa mini guida, e approfondire il discorso su siti specifici come questo nella sezione dei correttori e trucco neutralizzante.

La prima cosa da scegliere è la consistenza del fard. Uno compatto è molto facile da stendere. È a forma di cialda ed è in polvere, e si adatta bene a ogni tipo di pelle – tuttavia chi ha la pelle eccessivamente secca è meglio che ne usi il minimo indispensabile. I fard in crema invece hanno una lunga tenuta, resistono bene e sono perfetti per le pelli secche e normali – da evitare in caso di pelle mista o grassa in quanto aumenta la lucidità della pelle. Proprio coloro con pelle mista o grassa devono optare per un fard in polvere minerale, che tende a opacizzare la pelle. È realizzato con polveri naturali, e non crea irritazioni.

Altra caratteristica da valutare al meglio nella scelta del fard è il colore. Se vogliamo un effetto naturale dobbiamo prenderne uno che si accosti bene con la tonalità della nostra pelle. Se è chiara con un sottotono freddo è meglio usare un rosa tenue, mentre se è caldo è meglio un albicocca. Le carnagioni scure invece si accostano bene col rosa acceso o il prugna, se hanno un sottotono freddo, oppure l’arancione e pesca se il sottotono è caldo.

Per finire badiamo bene alla finitura. I fard opachi sono versatili e si possono usare in ogni momento della giornata – e con ogni tipo di pelle. Il risultato è naturale e senza riflessi. Le pelli mature possono sfruttare una finitura satinata per nasconderle. Fard simili sono luminosi e creano dei riflessi sulla pelle. Infine se vogliamo “brillare” possiamo optare per un fard luminoso, che ha all’interno delle sostanze riflettenti. Con un blush simile avremo un effetto sgargiante, adatto soprattutto a chi ha un viso smunto in quanto tende a rendere i lineamenti pieni.