Itinerari - Nave Fantasma
 

Itinerari assolutamente da visitare!

Isola di Capo Passero.

Isola di Capo Passero.

L'isola di Capo Passero  dalla caratteristica roccia calcarea che la costituisce, con le sue attrazioni turistiche quale la fortezza, Aragonese, la cui costruzione risale al XVI secolo, e dalla vecchia tonnara di età ellenistico-romana, culla di grandi civiltà offre la possibilità di ammirare dei paesaggi mediterranei caratteristici che non passano certamente inosservati agli occhi ed al cuore degli attenti turisti.
Superata l'estrema punta meridionale dell'isola, inizia il lunghissimo tratto di spiaggia bagnato dal mare Mediterraneo, che si caratterizza per le spiagge larghe e sabbiose e i fondali bassi caratterizzati da una grande ricchezza floristica e faunistica, che consentono di classificare questa porzione di mare come uno tra i luoghi mediterranei a più alta diversità biologica.
Portopalo antico villaggio di pescatori, oggi vivace centro costiero, bella cittadina protesa verso l'Africa, sull'estrema punta della Sicilia ( 8 Km a sud di Tunisi), è uno dei tre capi che fecero dare alla nostra terra il nome di trinacria. Tutto l'ambiente è Riserva Naturale per la presenza della palma nana cariga e della tartaruga marina che, in queste spiagge depone le uova.
Isola delle Correnti.

Isola delle Correnti.

L'isola delle correnti paradiso dei surfista, angolo da sempre battuto dai venti, probabile luogo d'origine del mito greco delle Furie.
Dista a circa 7 km dal centro abitato, è la zona in cui si trovano lunghe spiagge, la particolare vegetazione (tipica delle coste africane) e per la presenza di dune sabbiose, richiamano alla mente paesaggi esotici.
L'isolotto, sul quale risiede un piccolo faro, è attaccato alla terraferma grazie a un passaggio artificiale.
Punto esatto dove i due mari (Mediterraneo e Ionio) si baciano . Qui è possibile ammirare il litorale Punta delle Formiche, Carratois, Punto Rio, Granelle, e il litorale ispicese attraverso gli scogli di Porto Ulisse sono un ininterotto, estesissimo tratto di spiaggia libera che conserva intatto il fascino della costa incontaminata e poco intaccata dagli insediamenti edilizi.
Riserva naturale di Vendicari.

Riserva naturale di Vendicari.

Il Golfo di Noto vanta spiagge come Calamosche, riconosciuta tra le più belle e pulite d'Italia, immerse in un'area di grande valore naturalistico a ridosso dell'oasi di Vendicari.

L' oasi di Vendicari si trova tra pantani e macchia mediterranea ricca di flora e fauna, è interrotta da resti archeologici quali Eloro, le antiche tonnare, chiesette e necropoli.
La fascia costiera che si estende per parecchi chilometri a fianco della Riserva di Vendicari si distingue per la sabbia pulita e dorata, costellata di ampie zone verdi dove prevale il Ginepro Coccolone.
Il lido di San Lorenzo è particolarmente frequentato dai turisti per le acque trasparenti e i fondali bassi e puliti.
L'area del Bove marino, la Spinazza di Marzamemi e tutta la spiaggia circostante sono la splendida cornice paesaggistica di un borgo marinaro dove le casette dei pescatori, l'antica tonnara di Villadorata e l'isolotto Brancati offrono uno spettacolo di grande suggestione.
 

Marzamemi.

Marzamemi.

E' un antico borgo di pescatori sorto attorno alla settecentesca tonnara dei Principi di villa Dorata. Girando per il borgo, si respira un'atmosfera di altri tempi e si resta affascinati dal colore delle barche e dall'odore forte del mare. Si può assistere inoltre alla preparazione di numerosi prodotti ittici.